A+ A A-

Corri Corri e i dinosauri

Corri Corri era una ragazzina di 8 anni dagli occhi azzurri che portava i capelli corti, lisci e neri. Indossava sempre maglietta e pantaloncini corti di colore verde e scarpe da ginnastica di colore rosa.

Era stata soprannominata “Corri Corri” perché adorava correre in mezzo alla natura, andava veloce come il vento e spesso non guardava dove andava. Durante una delle sue solite corse, inciampò in un sasso e cadde in un profondo stagno. A quel punto decise di nuotare un po’ verso l’interno tutto scuro e misterioso di quello stagno. Ma un oggetto situato nel fondale, la incuriosì. Raggiunse l’oggetto, era uno scrigno, lo aprì. Al suo interno trovò una bacchetta. Incuriosita dal nuovo oggetto, senza pensarci, agitò la bacchetta e si trovò catapultata… nel mondo dei dinosauri! Improvvisamente lo stagno mutò forma, divenne un enorme mare pieno di esseri giganteschi, erano dinosauri marini di colore grigio, simili ai delfini, con la spada somigliante a quella del pesce spada. Sicuramente, pensò la ragazzina, provengono da un mondo antico, erano, infatti, degli Ittiosauri. Corri Corri provò a dialogare con loro, ma si accorse che non riuscivano a capirla. Poco dopo uscì dall’acqua per cercare di scoprire quel mondo dei dinosauri. Era pieno di tante felci gigantesche. Cosa fece secondo voi Corri Corri nel nuovo mondo? Iniziò a correre come una matta così tanto che andò a sbattere contro la zampa di un enorme dinosauro. Si trattava di un brachiosauro: un dinosauro erbivoro di colore verde con coda e collo lunghissimi. La ragazzina provò a parlare con il brachiosauro, ma anche questo dinosauro non comprendeva le sue parole.

Estratto dal libro "Racconti di dinosauri"